CERTIFICAZIONI




Siamo certificati ISO 9001 e ISO 14001.




PARTNERS

PROGETTO PIETRA

Il progetto “Pietra: antichi e nuovi percorsi della pietra trentina” ha voluto stimolare una ricerca artistica e allo stesso tempo promuovere la pietra trentina. Il tema del progetto durato due anni, è stato sviluppato da giovani artisti dell’Istituto Europeo di Design di Milano, da giovani designer del network europeo Cumulus e da quattro affermati architetti: Mario Botta, Pier Luigi Cerri, Alessandro Guerriero ed Ettore Sottsass jr. Oltre al granito dell’Adamello, sono state utilizzate altre pietre trentine quali la pietra rosa di Terlago, il Verdello di Trento e il porfido della Val di Cembra. Una sfida esaltante: trasformare una materia dura, ostica come la pietra in materiale di raffinati oggetti di design e di strutture essenziali e antiche come le fontane.

A occuparsi della Tonalite è stato Ettore Sottsass jr, che ha reinterpretato l’antica fontana di montagna, quella ricavata da
un tronco scavato dove gli animali andavano a bere: una fontana lunga e stretta, una piccola scultura. Ettore Sottsass jr: “L’idea di non abbandonare questa memoria mi è stata suggerita dal fatto di avere a disposizione un bellissimo granito che si chiama granito dell’Adamello, cioè avevo a disposizione una pietra che viene dalle alte montagne del Trentino”.
I progetti sono stati esposti al Mart, Museo d’Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto e durante il salone del Mobile presso la Fondazione Pietro Portalupi a Milano.


VEDI IMMAGINI

THE PROJECT “STONE: ANCIENT AND NEW COURSES FOR TRENTINO STONE” AIMED TO STIMULATE ARTISTIC RESEARCH AND, AT THE SAME TIME, PROMOTE TRENTINO STONE. THE CENTRAL THEME OF THE PROJECT LASTING TWO YEARS WAS DEVELOPED BY THE YOUNG ARTISTS OF THE EUROPEAN DESIGN INSTITUTE IN MILAN, YOUNG DESIGNERS INVOLVED IN THE EUROPEAN CUMULUS NETWORK AND FOUR FAMOUS ARCHITECTS: MARIO BOTTA, PIER LUIGI CERRI, ALESSANDRO GUERRIERO AND ETTORE SOTTSASS JR. ADAMELLO GRANITE WAS JOINED BY OTHER TRENTINO STONE MATERIALS - SUCH AS TERLAGO PINK STONE, TRENTO VERDELLO AND VAL DI CEMBRA PORPHYRY. AN EXCITING CHALLENGE: TURN A HARD AND OBSTINATE MATERIAL, SUCH AS STONE, INTO A MATERIAL FOR ELEGANT DESIGN OBJECTS AND STRUCTURES AS ESSENTIAL AND ANCIENT AS FOUNTAINS. ETTORE SOTTSASS JR. WORKED WITH TONALITE IN HIS RE-INTERPRETATION OF ANCIENT MOUNTAIN FOUNTAINS WHERE ANIMALS DRANK MADE FROM HOLLOWED OUT TREE TRUNKS: A LONG AND NARROW FOUNTAIN, A TINY SCULPTURE. ETTORE SOTTSASS JR: “THE IDEA OF RETAINING THIS MEMORY WAS SUGGESTED BY THE AVAILABILITY OF A SUPERB MATERIAL - ADAMELLO GRANITE - THAT ENSURED I COULD WORK WITH A STONE FROM THE HIGH MOUNTAINS OF THE TRENTINO REGION”. THE PROJECTS WERE EXHIBITED AT MART - THE MUSEUM OF MODERN AND CONTEMPORARY ART OF TRENTO & ROVERETO, AS WELL AS DURING THE FURNITURE SHOW AT THE PIETRO PORTALUPI FOUNDATION IN MILAN.